RIFLESSIONI fatte nel percorso della vita

7,00 €
Modificatore prezzo variante:
Prezzo di vendita5,95 €
Descrizione
Autore: BRUNO IGNESTI
Formato:  15 X 21
Pagine: 160
Anno: 2017
Editore: AZZURRA7 EDITRICE

 

BRUNO IGNESTI

L'Autore BRUNO IGNESTI, in oltre 50 anni, con le sue “Riflessioni” ha aiutato centinaia di persone e carcerati, che avevano “sete di felicità e significato della vita” a incamminarsi nella via che li porterà tra breve a ottenere la vita "in abbondanza" o “vera vita”, la vita terrena per l’eternità. [Giov. 10:10b - 1 Tim. 6:19]


RIFLESSIONI
fatte nel percorso della vita


Nel scoprirle donano a noi stessi l'opportunità
di afferrare la vita "in abbondanza" o "vera vita"

Uomo riflette

Il percorso della vita

 La parola “riflettere” da cui il titolo “RIFLESSIONI”, può avere vari significati. Ho scelto questo titolo perché ricordo un gioco che facevo da ragazzo, quando avevo a disposizione un pezzo di specchio o qualcosa di riflettente, questo gioco è possibile solo in giornate di sole, con la luce.

     Girovagando per la campagna, quando imbattendomi in punti oscuri del bosco, o in ruderi con qualche punto non illuminato o in qualche piccola grotta dall'antro oscuro, con lo specchio riuscivo a riflettere la luce del sole per illuminare e vedere in quei punti poco visibili. Questo illustra bene il percorso della nostra vita.

    Se ci soffermiamo a pensare, la nostra vita è piena di punti oscuri che sarebbe bene illuminare prima che questa finisca. Per punti oscuri, intendo le domande fondamentali sulla vita stessa che ci facciamo fin dalla prima giovinezza.

   Domande come: Qual è la nostra origine? Dove ha avuto luogo? Siamo stati creati o ci siamo casualmente evoluti da animali inferiori? Se, siamo stati creati, chi ci ha creati? E possibile che il Creatore, se siamo stati creati, non ci abbia dato qualcosa di riflettente, che dimostri, essere la Sua guida, la Sua parola, dove trovare risposte certe e documentate? E ancora: Perché c'è tutto il male che vediamo e sentiamo intorno a noi, che ci affligge? Come umanità, potremo mai sperare in un mondo migliore e vedere sparire tutto questo?

     Queste domande hanno sempre attirato la mia attenzione e i miei pensieri. Mi sono sempre sforzato di osservare ciò che è impropriamente o semplicemente chiamata “natura”. E dopo queste osservazioni, mi sono posto altre domande, che, prima o poi tutti ci facciamo o ci siamo posti: La vita è tutta qui? Qual è il nostro ruolo in tutto quello che ci circonda?

A voi la mie conclusioni offrono "significato" e "felicità" terrene eterne!