AZZURRA7 EDITRICE: Libri che offrono libertà

 

In questo momento abbiamo 36 visitatori online

Sei qui: Home

LA TEORIA DELL'EVOLUZIONE: La sopravvivenza del migliore - Qualcosa di molto, molto meglio all'orizzonte - IL LIBRO


Cellula Animale
Cellula UmanaLA TEORIA
DELL'EVOLUZIONE

cosa rende DIVERSA e UNICA questa opera:

[ingrandisci le immagini]


LEditore
1) - Quantità di studiosi citati (Quasi 200 accademici)
2) - Potenza e qualità di argomentazioni presentate
3) - Nessun pregiudizio ideologico da parte dell’autore
4) - Approfondimento in argomenti oltre i confini della fisica
5) - Presenta ai lettori, una vera speranza
Messaggio dell’Editore: “Mi rivolgo particolarmente a tutti coloro che hanno l’incarico di insegnare, a vari livelli. Con quest’opera, diversa e unica nel panorama editoriale Italiano,  avete la possibilità di trovare accesso ad una miniera di informazioni. Sarete in grado di rendere autorevoli le vostre esposizioni a favore della creazione divina”. (Nomi, ruoli e opinioni, dei vari accademici e loro opere)

 

APRILE 2014
L'ULTIMO CAPOLAVORO
di PERANGELO CALVIRANI
Quasi 200 accademici descrivono le loro ricerche
e sarà una sorpresa per voi scoprire le loro conclusioni

Nuova ristampa!
Nuove
clamorose informazioni 


Libro-evoluz.490

 

Formato 17 x 24 -  Da pag. 456 a 544 con 48 pagine a colori
Quasi 300 immagini - €. 20,00 - scontato €. 16,00

acquista subito-56


Molti
ci hanno chiesto chi è Pierangelo Calvirani?

Ecco la sua risposta!

foto non disponibile
La fine del fascino indiscreto dell’ateismo

  Può l’ateismo conquistare il cuore e la mente di una persona al punto di farne la sua ragione di vita? La risposta si chiama Pierangelo Calvirani. Precoce nella sua formazione scientifica, Pierangelo fu introdotto fin da bambino nell’ateismo dal padre, un intellettuale che militò parecchi anni nella sinistra italiana. Determinato a farne la dottrina centrale del suo insegnamento, Pierangelo non fece mistero delle sue intenzioni di sradicare dalla mente dei giovani l’idea stessa di Dio. La filosofia del neodarwinismo senza contaminazioni religionistiche avrebbe dovuto sostituirsi alla religione della Chiesa Cattolica Romana e di qualsiasi altra religione. Per liberare l’uomo dalla schiavitù della religione e della conseguente figura di Dio, specialmente come è rappresentata dal cristianesimo, qualsiasi elemento metafisico doveva essere smantellato e sostituito con la filosofia del naturalismo. Tuttavia, dopo i 25 anni, Pierangelo cominciò a sentire la necessità di approfondire ulteriormente le ragioni dell’ateismo e dell’evoluzionismo. Per quale motivo?
   Gli sembrò ad un certo punto che mancasse qualcosa per affermare al di là di ogni ragionevole dubbio la supremazia del materialismo e l’avanzamento dei suoi studi avrebbe dovuto rappresentare il percorso ideale per rendere perfetta l’ideologia dell’evoluzione organica in simbiosi con l’ateismo. Gli anni successivi di studio e di riflessione servirono solo a far sorgere per la prima volta in lui dei dubbi sul trasformismo biologico. Si era infatti accorto che i pilastri dell’evoluzione biologica mancavano di fondamenta e che tutta la poderosa struttura dell’ateismo era come un gigante dai piedi di argilla. Argomenti scientifici come l’abiogenesi, l’esplosione della vita nell’era cambriana, la testimonianza dei fossili, le datazioni radiometriche, il mutazionismo e la macroevoluzione da una parte e l’origine dell’universo, la formazione delle stelle delle galassie, l’espansione del cosmo, la meccanica quantistica e quant’altro ancora dall’altra parte, scardinarono progressivamente la fede di Pierangelo Calvirani nell’ateismo e nell’evoluzionismo.
  
Il dramma dell’evoluzionismo si è rivelato in tutta la sua devastazione nel crollo di qualsiasi versione trasformista, sia essa espressa nel neodarwinismo (o teoria sintetica dell’evoluzione), nel punctuated equilibrium (o evoluzione rapida) e nel saltazionismo più anticonvenzionale. Le conclusioni di Calvirani, per nulla influenzate da fattori emotivi ma determinate soltanto da una stretta aderenza alla razionalità, sono giunte infine all’abbandono della visione naturalistica del mondo. Il risultato di tutto questo è il suo ultimo libro La teoria dell’evoluzione - La sopravvivenza del migliore. Il fascino indiscreto e invadente dell’ateismo non ha ragione d’essere. Sorge la domanda: chi è degno razionalmente di prendere il suo posto? Il libro di Calvirani fornisce un’interessante risposta.



Il risultato del suo
imparziale esame all'evoluzionismo
danilo-mainardi
     Il noto evoluzionista italiano Danilo Mainardi, presidente onorario dell’UAAR ha dichiarato: Sarà pure una caratteristica della specie cui appartengo, ma non potrò mai credere scavalcando la ragione”.

Prendendo spunto da questa assunzione, Calvirani presenta con il libro La teoria dell’evoluzione ― La sopravvivenza del migliore? un’imparziale esame dell’evoluzionismo alla luce del puro rigore scientifico, tenendo presente quanto aveva osservato il grande filosofo e cosmologo Titus Burckhardt a proposito della teoria dell’evoluzione organica: “Per il suo sfruttamento marxista, antitradizionalista e pseudomistico, la teoria moderna sull’evoluzione delle specie si rivela come la Grande Frode. Mai prima una tesi di così dubbia scientificità era stata scelta come base indiscussa di importanti decisioni spirituali”.

 

L'OPERA inizia
con delle SEMPLICI
ma POTENTI DOMANDE
,
che stimolano le facoltà di ragionare del lettore!
 
Gorilla perplesso 400

Qualcuno è perplesso

Due opinioni antitetiche
“Oggi è in atto un tentativo concertato da parte di alcuni scienziati, influenzati dalla religione, di trattare l’evoluzione come una teoria, come se questo in qualche misura ne sminuisse l’autorevolezza e la forza nello spiegare come funziona il mondo. Uno dei doni più grandi che la scienza ha fatto al mondo è la progressiva eliminazione del soprannaturale, ed è una lezione che mi ha trasmesso mio padre: la conoscenza libera il genere umano dalla superstizione. Possiamo vivere la nostra vita senza il costante timore di aver offeso questa o quella divinità che va placata con incantesimi o sacrifici, o di essere alla mercé dei demoni o delle parche. Se aumenta la conoscenza, l’oscurità intellettuale che ci circonda viene illuminata e impariamo di più sulla bellezza e sulla meraviglia del mondo naturale: l’evoluzione è un dato di fatto, messa in discussione soltanto da chi sceglie di negare l’evidenza, accantona il buonsenso e crede che alla conoscenza e alla saggezza immutabili si arrivi soltanto con la Rivelazione”. James Watson.
“Credo di avervi già parlato della nostra epoca come di una delle più credulone della storia, e citerei l’evoluzionismo come esempio … Personalmente sono convinto che la teoria dell’evoluzione, e soprattutto la misura in cui è stata applicata, sarà una delle grandi barzellette dei futuri libri di storia. I posteri si meraviglieranno che un’ipotesi così traballante e dubbia possa essere stata accettata con l’incredibile credulità con cui è stata accettata”. Malcolm Muggeridge.


 
Quale delle due opinioni antitetiche è quella corretta in quanto conforme ai fatti?
Se riuscite a leggere tutta quest’opera non avrete nessun dubbio su chi dei due sta dicendo la verit
à .

 

Fiducioso che tu capisca effettivamente quello che leggi,
ti poniamo quindi queste quattro precise
domande

con le loro logiche risposte:


PRIMA DOMANDA
Una casa confortevole può venire all’esistenza senza un progetto intelligente?

 Progetto casa 400

RISPOSTA
NO. Infatti la Bibbia dichiara: “Naturalmente, ogni casa è costruita da qualcuno”. Ebrei 3:4, parte a), TNM

 
SECONDA DOMANDA
Un progetto intelligente richiede l’esistenza e l’opera di un architetto intelligente?

 
Ingeniere palazzo 400

RISPOSTA

SÌ. Infatti la Bibbia aggiunge: “ma chi ha costruito tutte le cose è Dio”. Ebrei 3:4 , parte b), TNM

Se hai ben compreso le prime due
domande
e relative risposte ,
sicuramente comprenderai
anche le altre due:
 

TERZA DOMANDA

Il codice DNA racchiuso nella cellula e i GENI che contengono le istruzioni per fabbricare le proteine che servono alla cellula per produrre altre cellule possono essere apparsi sulle scena terrestre spontaneamente per puro caso?

Progetto Dna 600

RISPOSTA

NO . Perché? Il genetista Maciej Giertych ha spiegato: “Ci siamo resi conto dell’enorme quantità di informazione contenuta nei geni. La scienza non sa spiegare in nessun modo come tale informazione possa svilupparsi spontaneamente. Ci vuole un’intelligenza; non può nascere da eventi casuali. Non basta mischiare lettere per produrre parole. Ad esempio, il complicatissimo sistema di replicazione di DNA, RNA e proteine all’interno della cellula dev’essere stato perfetto sin dall’inizio. Altrimenti non sarebbero potuti esistere esseri viventi. L’unica spiegazione logica è attribuire questa enorme mole di informazioni a un’intelligenza”.


QUARTA DOMANDA

È sensato l’ateismo?

Progetto genoma 600

RISPOSTA

La risposta della Bibbia è: “Lo stolto ha detto in cuor suo: «DIO non c'è». (Salmo 53:1 , ND)

Leggi di seguito perché questa risposta è giusta:

Progetto Dna1 400Dentro il nucleo di ogni cellula che compone il corpo umano è contenuto un sorprendente codice denominato acido desossiribonucleico o DNA: una lunga molecola a doppio filamento che assomiglia ad una scala a pioli avvolta a spirale.
Il DNA è come una ricetta, o un programma, che è alla base della formazione, crescita, riparazione e riproduzione dei trilioni (migliaia di miliardi) di cellule del vostro corpo. Proprio come le lettere dell’alfabeto, questi quattro caratteri si possono combinare in molti modi per formare “frasi”, cioè istruzioni che dirigono la replicazione e altri processi all’interno della cellula. L’insieme delle informazioni memorizzate nel DNA è chiamato genoma.
Alcune sequenze di lettere nel vostro DNA sono del tutto uniche poiché codificano i vostri caratteri ereditari: colore degli occhi e della pelle, forma del naso ecc. Ciò significa che il genoma può essere paragonato ad una vasta raccolta di ricette per ogni parte del vostro corpo, mentre il prodotto finale siete voi. Tale raccolta comprende circa tre miliardi di “lettere”, o nucleotidi (basi). Stando al Progetto Genoma Umano, se venisse trascritta in forma cartacea, occorrerebbero 200 elenchi telefonici di 1.000 pagine l’uno.
Tutti gli organismi viventi, soprattutto gli animali, sono fatti di innumerevoli diversi tipi di proteine, ognuna delle quali ha una distinta funzione da svolgere. Si tratta di diversi tipi di proteine. Escludendo l’acqua, circa metà del peso corporeo è fatto di molecole proteiche, che però non sono tutte uguali. Alcune danno forza ai capelli, alla pelle e alle unghie. Altre, dette enzimi, regolano le reazioni chimiche che avvengono entro le cellule dell’organismo. Altre ancora formano anticorpi che aiutano l’organismo a difendersi dalle malattie.
Qual è la costituente delle proteine? Tutte le migliaia di diverse proteine sono fatte di piccole molecole dette amminoacidi legate insieme. Occorrono solo una ventina di diversi tipi di amminoacidi per costruire tutte le diverse proteine che formano tutti i vegetali, gli animali e gli uomini della terra — in pratica tutta la vita umana, animale e vegetale — così come si possono combinare le 21 lettere dell’alfabeto italiano per formare centinaia di migliaia di parole!
Le cellule legano insieme gli amminoacidi, come i vagoni ferroviari di un lungo treno, per produrre le proteine necessarie. Ad esempio, per produrre l’insulina, le cellule del pancreas costruiscono due “treni”, detti catene di amminoacidi, che possono assumere forme diverse. La prima catena è come una “parola” di 21 “lettere” o amminoacidi e la seconda catena è una “parola” di 30 “lettere”. Quindi le catene sono collegate e l’organismo dispone di una molecola di insulina che aiuta a regolare i livelli dello zucchero nel torrente sanguigno. L’insulina è una proteina indispensabile per mantenersi in buona salute, come ben sanno i diabetici. Sorgono alcune domande che fai bene a considerare:
- Come fanno le cellule del pancreas a sapere quali amminoacidi legare insieme per produrre l’insulina?
- Cosa impedisce alle cellule del cuore di produrre anch’esse l’insulina?
La risposta a queste domande si trova in una eccezionale e grossa molecola detta DNA (acido desossiribonucleico), contenuta essenzialmente nel nucleo di ciascuna dei trilioni di cellule che formano il tuo corpo. Come funziona?

 

Ingeniere disegni 400

Immagina l’attività che si svolge in un cantiere edile. Vari gruppi di operai — carpentieri, muratori, elettricisti — consultano regolarmente le copie cianografiche (stampe simile a quelle fotografiche, eseguite su carte speciali, usate per riprodurre documenti e disegni) del progetto per sapere cosa fare. Come si ottengono le copie cianografiche? Nell’ufficio principale del cantiere ci sono molti disegni che vengono riprodotti con macchine speciali. I vari soprintendenti ai lavori portano le copie così ottenute alle rispettive squadre nel cantiere.
Le cellule sono paragonabili a quei lavori di costruzione. Nel nucleo di ogni cellula (paragonabile all’“ufficio” del cantiere) ci sono i “disegni originali” di tutte le proteine di cui il corpo avrà bisogno. Questi “disegni” sono le molecole del DNA. Quando il corpo ha bisogno di insulina, viene attivato il segmento appropriato di DNA, detto gene, nel nucleo di speciali cellule del pancreas. Il DNA non esce dal nucleo, proprio come i disegni originali generalmente non sono portati sull’effettivo luogo di lavoro. Mediante una speciale molecola detta RNA (acido ribonucleico) messaggero viene invece fatta una “copia” del particolare gene del DNA che interessa e nient’altro. Questo fatto è IMPORTANTISSIMO!

ProgettoDna2 400

Questo “messaggero” porta la copia dal nucleo al “posto di lavoro”, dove una squadra è in attesa per fabbricare una molecola di insulina. Questa squadra consiste essenzialmente di un ribosoma, una molecola che potremmo paragonare ad un capo carpentiere, e di aiutanti detti RNA di trasferimento. Le piccole molecole di RNA di trasferimento radunano gli amminoacidi e li portano al ribosoma. Il ribosoma “legge” la “copia cianografica” portata dall’RNA messaggero e produce la catena insulinica.
Lo sapevi che nell’“ufficio” di ciascuna cellula ci sono “disegni” in numero molto maggiore di quelli necessari al funzionamento di ciascuna cellula. Le cellule del cuore, per esempio, contengono i geni per fare l’insulina e teoricamente potrebbero anche produrla, ma questo non avviene perché questi geni non si possono attivare. Questi disegni sono “chiusi sotto chiave” nelle cellule del cuore. Ciascuna cellula usa soltanto la parte del DNA contenuto nel suo nucleo che le interessa per produrre le cose di cui ha bisogno.
Puoi pensare che questa caratteristica ‘tecnica’ altamente sofisticata sia il prodotto della cieca evoluzione, cioè del cosiddetto caso? Prova ad immaginare cosa succederebbe se il delicato meccanismo di copiatura e produzione proteica fosse caotico anziché magistralmente razionale. Le cellule farebbero “irruzione” in una serie di disegni che non dovrebbero usare e comincerebbero a produrre proteine che non dovrebbero affatto produrre, col risultato di danneggiare se stesse o altre cellule, o addirittura diventando cancerose. Dovresti considerare il CANCRO come un prodigio del progresso evolutivo umano?


RETROCOPERTINA

I nuoni sacerdotiPerché discutere ancora sulla teoria dell’evoluzione? Non si tratta forse di un fatto ormai scientificamente dimostrato? Sembrerebbe proprio di sì, almeno a sentire la voce degli scienziati accademici di fede evoluzionista. Uno di loro, particolarmente rappresentativo, il biologo Richard Dawkins, noto evoluzionista e ateo convinto, ha affermato che nell’universo “non c’è né progetto, né scopo, né bene, né male, non c’è nient’altro che indifferenza cieca e spietata”. Dawkins ha dichiarato esplicitamente: “Se incontrate qualcuno che dice di non credere all’evoluzione, o è ignorante o stupido o folle”.
Le forti asserzioni degli evoluzionisti possono intimidire ed influenzare indebitamente molti, ma non possono convincere coloro che ricercano la verità dei fatti e non accettano i dogmi filosofici, siano essi di natura religiosa o pseudo-scientifica. Nel suo quarto libro “La teoria dell'evoluzione - La sopravvivenza del migliore” l’autore Pierangelo Calvirani affronta l’argomento dell’evoluzione biologica per l’importanza che riveste sia in campo accademico e sia per il significato che attribuisce all’esistenza umana. L’evoluzionista William B. Provine ha detto: “Ciò che abbiamo appreso circa il processo evolutivo ha enormi implicazioni per noi, in quanto influisce sul senso che diamo alla nostra vita. A mio avviso non esiste un fine ultimo nella vita”. Eppure ci sono persone molto istruite — scienziati stessi — che non credono alla teoria dell’evoluzione.
“Ho riscontrato che molti scienziati nutrono dubbi a livello personale” , ha scritto Francis Hitching, “e alcuni arrivano a dire che la teoria darwiniana dell’evoluzione non si è rivelata affatto una teoria scientifica”. L’astrofisico Chandra Wickramasinghe, autorevole scienziato inglese, ha assunto una posizione simile: “Non c’è nessuna prova che confermi alcuno dei princìpi fondamentali dell’evoluzione darwiniana. Fu una forza sociale che si impose al mondo nel 1860 e penso che da allora si sia rivelata un disastro per la scienza”.
Coloro che obiettano alla teoria dell’evoluzione non dovrebbero essere definiti sbrigativamente ‘ignoranti, stupidi o folli’. Riguardo a certe opinioni in contrasto con l’evoluzione, persino un evoluzionista dichiarato come George Gaylord Simpson ha dovuto ammettere: “Sarebbe di certo erroneo scartare semplicemente queste concezioni con un sorrisetto o metterle in ridicolo. Coloro che le hanno proposte erano — e sono — studiosi capaci e profondi”.
Con questa opera il ricercatore Pierangelo Calvirani presenta due scuole di pensiero: da una parte invita il lettore ad esaminare obiettivamente i punti principali della teoria dell’evoluzione che in quest’opera sono presentati in modo consistente. Dall’altra parte presenta un’adeguata informazione di evidenze a favore della creazione divina senza cadere nei dogmi religiosi e pseudo-scientifici del creazionismo e senza mettere in discussione la scienza. È plausibile un’origine soprannaturale dell’universo e soprattutto della vita sulla Terra? Se sì, non si tratta soltanto di una questione di valenza accademica, perché l’argomento ha implicazioni fortemente pratiche.
Infatti, se un Ente Supremo non esistesse, la vostra esistenza non sarebbe diversa da quella degli animali, ma se Dio davvero esiste, come Creatore deve avere senz’altro un obiettivo nell’aver creato l’uomo ed il primo passo per conoscere questo grandioso progetto è quello di esaminare con serenità di giudizio i fatti (che sono ampiamente esposti in questa ricerca) che riguardano la vita e la presenza umana su questo pianeta. Buona lettura quindi
.

Indice generale
La teoria dell’evoluzione — La sopravvivenza del migliore

 

Indice dei capitoli

Un’importante informazione che riguarda i lettori

Chi era un tempo Pierangelo Calvirani


Presentazione del libro

Prefazione

Due opinioni antitetiche

Quattro domande da considerare


Capitolo 1

Anno 1859 - Charles Darwin inventa la “Grande Teoria”
Nasce una nuova religione laica
La ‘sgradita’ sorpresa del Cambriano
La nascita di una nuova divinità
Vacche sacre, mucche pazze e scienziati pazzi?
Mucca pazza: il mercimonio della scienza borghese
La fine dell’evoluzionismo?

Capitolo 2


La storia dei fossili

Requiem per Darwin?

Tre casi disperati: la zebra, l’ornitorinco e la barriera corallina

Ancora il dramma del Cambriano

La storia dei fossili stronca la teoria dell’evoluzione

Trapiantata l’idea del trasformismo biologico

Capitolo 3


La lotta per la vita

Irriducibilmente Darwin?
Il darwinismo introduce l’umanità nella grande utopia
Ulteriori conseguenze sociali della teoria dell’evoluzione
L’evoluzione rapida: un tentativo per salvare l’evoluzione
La magia della macroevoluzione per mutazioni
La leggenda dei fringuelli di Darwin
La natura smentisce Darwin

Capitolo 4

La vera natura dell’uomo

Una saggezza insita nel mondo materiale?
La sapienza nei processi distruttivi naturali
Il problema dell’errore umano
Un concetto rivoluzionario del peccato e del pentimento
Il peccato e la morte
Naturalismo contro realismo
La disfatta del naturalismo
L’unica comprensione corretta della vita

Appendice al capitolo 4

La cultura della vita

L’errore segreto degli atei
L’indeterminazione di Heisenberg stronca l’ateismo
Dio è il massimo garante della vita umana
Il caso di Caino mostra Dio in qualità di protettore della vita
La legge di Dio a favore della vita
La disposizione protettiva delle città di rifugio
La cultura della vita insegna l’alto valore della vita
La cultura della vita opera a livello fisico
Altri provvedimenti di Dio a favore della vita
La catastrofe del diluvio preservò la vita
Il secondo schermo o scudo a protezione della vita
Cicli naturali che sostengono la vita
Il ciclo dell’acqua
Il ciclo del carbonio e il ciclo dell’ossigeno
Il ciclo dell’azoto
Il ciclo del fosforo
Il ciclo della materia

Il ciclo della fotosintesi
Cultura della morte e cultura della vita a confronto
L’assurda fede nel NULLA
Si avvicina la resa finale dei conti

Capitolo 5

Una bellezza non giustificabile


La scienza di fronte alla bellezza in natura
Il significato della bellezza artistica in natura
In volo con l’archaeopteryx
Un’altra ipotetica forma transizionale: l’archaeopteryx
L’icona evoluzionistica dell’archaeopteryx
La fede religiosa dell’ateismo

Appendice al capitolo 5

Papa Francesco scrive a Repubblica

Analisi della lettera di papa Francesco alla luce del pensiero di Dio e di Gesù Cristo
Chiesa Cattolica: ‘dalle tue parole sarai condannata’. (Matteo 12:3)
Cosa mostrano i fatti - Dottrine che diffamano Dio
Altri fatti che escludono l’origine cristiana del papato
Quello che papa Bergoglio non ha scritto nella sua lettera
L’operato e lo stile dei veri uomini del vero Dio
Amici del mondo, nemici di Dio
Il papa si allontana dal pensiero biblico per argomentare su quello filosofico
Papa Bergoglio inaugura una nuova strategia per la Chiesa Cattolica
Il buonismo social-religioso di papa Bergoglio in contrasto con la volontà di Dio
Ciò che papa Bergoglio non è in grado di capire
La Chiesa Cattolica non ha alcun messaggio di speranza
L’apostasia della Chiesa Cattolica non ha soffocato la vera speranza cristiana
Colpe imperdonabili della Chiesa Cattolica
Il MISTERO: l’arma più efficace della Chiesa Cattolica allo scopo di chiudere la mente alle persone
Commento finale dell’editore
Conclusione dell’editore

Capitolo 6

L’ipocrisia del trasformismo
Una questione riguardante l’onestà intellettuale
Una spiegazione molto imbarazzante per gli atei
Una lunga storia di ipocrisia e sangue
L’impronta dell’ipocrisia
L’ipocrisia del trasformismo
La fine della sovranità umana

Capitolo 7

La teoria della disperazione
Le ragioni disperate dell’ateismo
Dimenticare Darwin?
La psicosi della morte nell’evoluzionismo
Una forza o una Persona?
La morte regna innaturalmente sul genere umano
La religione laica integralista dell’ateismo

Appendice al capitolo 7

Le costanti fondamentali dell’universo
Le quattro forze fondamentali della natura
Alcune costanti fisiche necessarie per l’esistenza della vita
Le quattro forze fondamentali che regolano la natura
Le quattro forze fondamentali della natura
L’universo del pranzo gratuito

Capitolo 8

La cultura della morte
Morte contro vita e vita contro morte
Il cervello umano: misteriosamente orientato verso la vita
La morte impera, ma non per sempre
La paura della morte domina l’uomo
Idee sbagliate sulla morte
Il proposito di Dio per l’uomo va avanti nonostante la morte
Le 16 persone più longeve dei tempi moderni
Una svolta futura riguardo la morte
Incredulità e indifferenza verso il proposito di Dio
Si afferma il fondamentalismo laicista
Dal fondamentalismo laicista alla cultura della morte
La cultura della morte prende il sopravvento
La giusta paura della morte
Giuste risposte sulla morte
Una futura risurrezione dei morti
Una spiegazione storica, logica e coerente

Capitolo 9

Il male radicale nel mondo
Rifiutata la figura del Diavolo
L’avanzata della filosofia materialistica
L’ateismo rende incomprensibile la storia dell’umanità
L’ateismo nega l’esistenza delle forze spirituali malvage
Dio contrasta l’operazione eversiva compiuta da Satana
La TEODICEA: il tentativo filosofico di giustificare Dio
La spiegazione della BIBBIA: molto meglio della TEODICEA
L’ignoranza porta a giudicare sfavorevolmente Dio
Una spiegazione di ordine superiore
Geova è un Dio di norme morali
Satana usa l’arma dell’ignoranza e della sonnolenza spirituale
L’inganno dietro la fede nell’evoluzionismo
L’opposizione alla sovranità di Dio

Capitolo 10

L’eliminazione del male radicale
Il Leviatan che ci riguarda
L’influenza di Satana nel mondo
La responsabilità di Satana nella crisi globale
Cosa spinge Satana a fare il male
Come Satana sarà eliminato
Il fallimento dei piani umani
Schema riassuntivo generale

Capitolo 11

L’origine e il futuro del mondo
Dio come origine di tutto
Satana come origine del male
L’azione eversiva di Satana contro Dio
Come la Bibbia rivela e smaschera Satana
L’azione di Satana nel mondo
Come si è giunti al successo del materialismo
Una visione psichica del mondo
Non al centro dell’universo ma al centro del proposito di Dio

Capitolo 12

Conclusione
Una visione più ampia della realtà
Perché la ricerca deve comprendere lo studio della Bibbia
I limiti del teismo tradizionale
L’autentica opera cristiana nel mondo
L’opera dell’uomo fallisce mentre quella di Dio è destinata al successo
Attenzione all’inganno del mondo
La falsa libertà del mondo
Il peccato e la morte continuano a dominare
Una buona notizia da non sottovalutare

Appendice al capitolo 12

Le prospettive che si aprono in vista di un prossimo cambiamento mondiale
Lettera di Papa Francesco ai leader G20
La struttura delle Nazioni Unite e il suo ruolo nel prossimo futuro
La ‘politica’ di Dio a favore del genere umano
Il linguaggio di Dio
Perché la cristianità è così diversa dal cristianesimo originale
Un sacro segreto da conoscere molto bene
Il governo ideale per l’umanità
Gesù Cristo: il leader mondiale vittorioso attualmente rifiutato da miliardi di persone
Saper vedere l’inganno presente nel mondo
Qualcosa di molto meglio che tu puoi fare
Il progresso dell’uomo spirituale
Il vuoto inganno racchiuso in ATEISMO, AGNOSTICISMO e RELIGIONISMO
Verità n. 1: Dio si rivela ad ogni sorta di persone, atei compresi
Verità n. 2: molti uomini reprimono questa rivelazione
Verità n. 3: L’ateismo è un problema di adorazione
La soluzione c’è: umiliarsi e ravveders
“La bellezza del corpo nudo è sublime se contemplato con lo sguardo dell’anima”
I limiti della scienza che non tiene conto di DIO
Domande da fare a coloro che si dichiarano atei
Il “meme” di Richard Dawkins: una teoria speculativa senza riscontro sperimentale
Un assordante “silenzio” che rapina la vera speranza
Oltre le scoperte della scienza
La vera speranza cristiana di liberazione: il paradiso sulla Terra

Parte finale dell’appendice 12

La VERITÀ è una sedia scomoda su cui pochi sono disposti a sedersi
La necessità di avere una mente aperta
Come dev’essere vista la realtà in cui viviamo
La teleologia o fine determinato evidente nel mondo fisico
Risposte della scienza che fanno intuire Dio
Altre domande da fare a coloro che si dichiarano atei
La necessità di assumere responsabilità verso Dio
La necessità di operare una scelta
E quindi uscimmo a riveder le stelle
Indice analitico degli autori citati, delle opere e dei soggetti trattati

Indice delle illustrazioni e loro fonti

Indice delle varie versioni bibliche usate in quest’opera

acquista subito-56


Sito Origini LA VERA SCIENZA contro LA TEORIA DELL'EVOLUZIONE

Blog-Giovanni-dAuganno MA DOVE STIAMO ANDANDO? - Ciò che dice la Bibbia!

Paideia PAIDEIA editrice

E.scientifica EVOLUZIONE scientifica

-

XPer offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie policy

Contattaci

Contattaci  per qualsiasi tua richiesta editoriale.

Ti risponderemo il prima possibile!

Collabora con noi             Registrati

Note legali                        Privacy

Cookie policy

Pagine visitate questa settimana

Totale pagine visitate in questa settimana1588

Il tuo carrello

 x 
Carrello vuoto